La frustrazione è dovuta in parte al fatto che, come consumatori, ci siamo abituati ad essere in grado di trovare e confrontare online in un istante tariffe su qualsiasi cosa, da voli e hotel a prodotti di elettronica e abbigliamento. È anche in parte dovuta al fatto che la maggior parte degli individui che non hanno a che fare con il mercato dei trasporti non conoscono le “tipologie di prodotti” base che si trovano nel settore, come “franco a bordo” e “franco fabbrica”.

Container da 20 piedi (20’ DRY)

1. Dove trovare le migliori tariffe di spedizione?

La grande maggioranza del mercato dei trasporti è ancora offline. In altre parole: per conoscere i prezzi per la spedizione delle tue merci, devi chiamare uno spedizioniere. Tuttavia, alcune alternative cominciano ad affacciarsi sul mercato:

2. Cos’è incluso nelle tariffe di spedizione?

Per confrontare le tariffe di spedizione, è necessario avere una conoscenza basilare degli elementi inerenti al trasporto merci. Fortunatamente, quasi tutte le spedizioni consistono dei sette medesimi passaggi:

  1. Ritiro
  2. Sdoganamento delle esportazioni
  3. Movimentazione delle esportazioni
  4. Trasporto via cargo marittimo, aereo o terra
  5. Sdoganamento importazioni
  6. Movimentazione importazioni
  7. Consegna

Per maggiori informazioni, leggi il nostro articolo sul processo di trasporto. Come puoi vedere dall’elenco di sopra, la spedizione è nel mezzo (punto 4) e gli stessi tre elementi (ritiro/consegna, sdoganamento e movimentazione) agli estremi.

Guida ai container

Nel caso in cui le merci siano spedite da un Paese dell’UE a un altro membro dell’UE, lo sdoganamento viene escluso da entrambe le parti del processo (punti 2 e 5). Nel caso in cui si spedisca un intero container o autocarro, la movimentazione viene esclusa da entrambe le parti (punti 3 e 6). Altrimenti, tutti e sette i punti sono applicabili.

Quando entrambe le parti raggiungono un accordo per il commercio di una partita di merci, devono anche concordare le condizioni di trasporto. Gli Incoterms vengono utilizzati a questo scopo. I termini utilizzati più di frequente sono “franco a bordo” (FOB) e “franco fabbrica” (EXW), se sei un importatore, e “costo e nolo” (CFR) e “franco arrivo” (DAP), se sei un esportatore.

In quanto importatore:

  • EXW è l’abbreviazione di “Ex-works” (“franco fabbrica”) e include il pagamento di tutti i punti di cui sopra, vale a dire dall’1 al 7
  • FOB sta per “Free On Board” (“franco a bordo”) e include il pagamento dei punti dal 4 al 7

Come importatore:

  • DAP è l’abbreviazione di “Delivery At Place” (“franco arrivo”) e include il pagamento di tutti i punti di cui sopra, vale a dire dall’1 al 7
  • CFR sta per “Cost & Freight” (“costo e nolo”) e include il pagamento dei punti dall’1 al 4

3. Come vengono fornite le tariffe dagli spedizionieri?

La questione può essere chiarita parecchio spiegando come funziona il lavoro di uno spedizioniere e come fornisce i preventivi. In genere, uno spedizioniere può sempre fornire un preventivo per la pura spedizione delle merci, di cui al passaggio 4 di sopra, così come i costi locali nel suo Paese.

In altre parole, se richiedi a uno spedizioniere italiano il prezzo per l’importazione dal Vietnam alla Italia, questi potrà sempre fornirti facilmente le tariffe per i passaggi 4-7, che corrispondono al franco a bordo. Non potrà però indicarti le tariffe per i passaggi 1, 2 e 3, perciò dovrà consultare il suo agente locale in Vietnam.

Deve procedere così per ogni richiesta ricevuta dai clienti. Questo è un processo laborioso, che gli spedizionieri normalmente affrontano solo se sono abbastanza convinti che acquisterai il servizio da loro. Ciò per dire che gli spedizionieri di solito preferiscono fornire preventivi franco a bordo, anziché franco fabbrica.

Compagnia di navigazione

Lo stesso vale per l’esportazione. Uno spedizioniere danese può rapidamente indicare le tariffe per i passaggi dall’1 al 4, che equivalgono al costo e nolo, ma dovranno consultare l’agente locale nel Paese di destinazione per i prezzi dei punti dal 5 al 7. Perciò, quando sei un esportatore, gli spedizionieri preferiscono solitamente fornirti le tariffe per il costo e nolo piuttosto che per il franco arrivo.

Tieni a mente questi fattori quando parlerai con uno spedizioniere a proposito di tariffe di spedizione.

4. Assicurati sempre che sia tutto incluso

Scoprirai spesso che gli spedizionieri, anziché fornirti il costo totale per la spedizione, ti invieranno un intero elenco di sotto-voci, con l’aspettativa implicita che calcolerai l’importo complessivo autonomamente.

Questi elenchi contengono spesso prezzi in diverse valute e una serie di abbreviazioni che risultano incomprensibili al comune individuo. Ecco un esempio reale di una simile offerta:

Trasporto merci tutto incluso: Euro 347
Tassa portuale: USD 13 per P/M
Scarico in deposito: USD 3,3 per P/M
Sdoganamento: USD 25/polizza
Documentazione: USD 32/polizza
ENS: USD 30/polizza
Telex Release: USD 16,5/polizza
Tariffa controllo materie prime: USD 16,5/pnt. spd.
Carico camion: USD 400,00

Riesci a totalizzare l’importo finale? Quando ricevi un preventivo simile, chiedi allo spedizioniere di calcolare il costo totale della spedizione. Visualizza qui le tariffe di spedizione aggiornate.

Cosa prevede la prassi? Le varie soluzioni di trasporto hanno tutte la propria “cultura tariffaria”, vale a dire che presentano i preventivi di spedizione in modalità diverse. Può essere utile conoscere le differenze.

5. Spese di spedizione per il trasporto via terra

Il fattore decisivo in questo caso è determinato dall’appartenenza o meno all’UE.

Imballare un bancale per un trasloco

Se il trasporto avviene tra due Paesi dell’UE, lo spedizioniere generalmente fornirà una singola tariffa all-inclusive, perciò non dovrai fare nient’altro. Se, invece, il trasporto avviene al di fuori dell’UE o in entrata, ad esempio dalla Svizzera alla Italia, allora riceverai una tariffa per la spedizione e tariffe aggiuntive per lo sdoganamento in Svizzera e in Italia.

6. Tariffe per le spedizioni via mare

Per il trasporto merci via mare, lo spedizioniere di solito fornisce un prezzo di spedizione all-inclusive per gli articoli di cui ha il pieno controllo. Questo normalmente coprirà i costi di trasporto via mare e i costi locali nel Paese dello spedizioniere, come la Italia se lo spedizioniere è danese. Se hai bisogno di visualizzare i costi “dall’altra parte”, questi ti verranno forniti in più voci, come nell’esempio di cui sopra.

Spedizioni via mare

7. Tariffe per le spedizioni via aera

Il trasporto merci via aerea standard avviene tramite cargo su voli di linea, come SAS e Lufthansa. Il trasporto merci aereo è strutturato in maniera simile a quello marittimo, il che significa che lo spedizioniere può rapidamente e facilmente fornire il prezzo totale per il trasporto aereo e i costi locali nel proprio Paese. Ci vorrà tuttavia più tempo per visualizzare i costi all’estero, e questi verranno comunicati in più voci.

Spedizioniere aero

Il trasporto merci via corriere viene effettuato con una delle compagnie di corriere espresso internazionali, come FedEx, UPS, DHL o TNT. In questo caso, otterrai sempre il prezzo all-inclusive, che coprirà tutti e sette i punti. In altri termini, le tariffe sono sempre basate sul franco fabbrica (per le importazioni) e sul franco arrivo (per le esportazioni). Puoi essere autorizzato a spedire come franco a bordo o costo e nolo, ma la tariffa è la stessa e raramente conviene.

8. La differenza tra pagare le imposte doganali e lo sdoganamento

Molte persone fanno fatica a distinguere tra il pagamento delle imposte doganali e lo sdoganamento. Le imposte doganali sono le tasse il cui pagamento viene richiesto dallo Stato ogni volta che si importano o esportano merci. Gli avvisi di riscossione delle imposte doganali arrivano direttamente dallo Agenzia delle Entrate.

Lo sdoganamento è l’atto del dichiarare allo Agenzia delle Entrate le merci che devono essere importate o esportate. Questa attività è di solito compiuta dallo spedizioniere, il quale inserisce i dati sulla tipologia di merci e sul loro valore nel sistema della dogana.

9. IVA

Esiste una distinzione tra l’IVA sul trasporto e l’IVA sulle merci trasportate. L’IVA deve essere pagata per l’intero trasporto, se avviene tra due Paesi dell’UE. La riscossione è di responsabilità dello spedizioniere. Per esempio, se spedisci un bancale dall’Italia alla Italia, sarà compito dello spedizioniere riscuotere il 25% dell’IVA italiano.

IVA sul prezzo di spedizione

Se il trasporto avviene verso o da un Paese al di fuori dell’UE, dovrà essere tassato solo per la parte avvenuta in territorio UE. In altri termini: se importi un bancale via cargo dagli USA, dove il prezzo complessivo di trasporto è di 1.067 Euro, e di questo totale i costi locali (l’importo soggetto a IVA) in UE ammontano a 267 Euro, l’IVA costerà 67 Euro. Calcolare e riscuotere questa quota è di responsabilità dello spedizioniere.

Tariffe di spedizione con Transporteca

Puoi cercare le tariffe di spedizione e prenotare il trasporto online tramite il nostro portale. Tutte le tariffe possono essere confrontate e sono all-inclusive.

Se non sono disponibili online le tariffe che cerchi, offriamo la raccolta di preventivi, senza alcun costo o vincolo, dalla nostra rete di spedizionieri, entro 24 ore e a prezzo garantito.